L'aperitivo tra le righe

Rassegna di reading teatrali con aperitivo, presso la Biblioteca di Ponte San Pietro, ore 19.30.

5 dicembre - Teatro Caverna  "80 modi di essere cornuto"                                                                  Cornuto in erba, presunto, immaginario, rassegnato... Ce ne è davvero per tutti i gusti nella Tavola analitica del cornificio, scritto dall’utopista francese Charles Fourier. Una lettura bipartisan sul valore del matrimonio e un modo leggero per ridere sui rapporti di coppia.

12 dicembre - Teatro d'Acqua Dolce  "Alta fedeltà"                                                                                     Le avventure gli amori, le disillusioni, i sogni di un quarantenne appassionato di musica. Il protagonista, gestore di un negozio di dischi, recentemente lasciato dalla sua ultima compagna rilegge la sua vita tra clamorosi insuccessi amorosi e classifiche buone per ogni occasione (le prime cinque canzoni pop sulla morte...). Riordina così la sua vita tra improbabili telefonate alle donne del suo passato e l'immensa collezione di dischi, passando dal più banale ordine alfabetico a uno cronologico ad una colossale risistemazione per ordine di acquisto,  “come scrivere una biografia senza mettere mano alla penna”. La colonna sonora eseguita dal vivo prevede tra gli altri musiche di Oasis, U2, Radiohead, RHCP, senza tralasciare gli imprescindibili  Beatles.

9 gennaio - Compagnia La Pulce  "That's amore!"                                                                                     Un attore ed una attrice leggono poesie, testi, pezzi comici, monologhi teatrali che hanno come argomento centrale l’amore, in tutte le sue forme: da Salinas a Rimbaud, da Ammanniti a Pessoa, da Calvino a Bergman. Il percorso bibliografico segue le fasi “classiche” di una relazione sentimentale: infatuazione, approccio, corteggiamento, passione, vita di coppia, routine…. Momenti di ironia si alternano a passaggi poetici e commoventi; le letture sono intervallate da brani musicali registrate.

16 gennaio - Francesca Beni e Pierangelo Frugnoli  "La sovrana lettrice"                                                A cosa può portare il brutto vizio di leggere? Alla voce lettura si trova: "Dipendenza acquisita a seguito di reiterata esposizione alla carta stampata". Dovrebbe esserci una legge che obbliga le case editrici ad apporre sulla quarta di copertina la dicitura "Può nuocere gravemente alla salute, portando a crisi di riso o pianto incontrollato. Nei minori di 98 anni va assunta sotto la supervisione di un adulto esperto, perché la dipendenza è in agguato e non esiste cura. Esiti imprevedibili." E' quello che accade all'attuale Regina d'Inghilterra, descritta da Alan Bennett come un'amabile signora anziana dedita al suo mestiere, finché non si fa strada in lei la passione per la lettura, che la porterà a ... Ma questo non ve lo possiamo svelare. I libri vanno letti dall'inizio alla fine. Anzi: ve lo leggiamo noi!

Rassegne
RESTA SEMPRE AGGIORNATO! Iscriviti alla nostra newsletter! iscriviti